Formazione connessa FERPI

partnership
Eventi in evidenza

Vuoi raccogliere altri crediti formativi per la professione? Riguarda le edizioni passate e rispondi correttamente al questionario dedicato

Prossimità e distanza, remoto e presenza, sincronizzazione e desincronizzazione: le misure di contenimento della pandemia Covid-19 hanno cambiato il senso della relazione spazio/tempo nelle aziende, nelle istituzioni e nei mercati. Hanno anche indotto una accelerazione dei processi di trasformazione digitale e una forte pressione sull’adeguamento delle competenze di tutti gli attori.  La diffusione dello smart working, che non può essere ridotto al “lavorare da casa”, non è stata solo la risposta alla necessità contingente di social distancing ma anche l’emergere di un’esigenza di cambiamento nelle modalità di strutturare le relazioni di mercato e le interazioni che si sviluppano nel tempo e nello spazio lavorativo. Questo cambiamento è solo all’inizio. È quindi importante attrezzarsi per non subirlo passivamente cercando invece di governarlo e trasformarlo in vantaggio competitivo professionale e aziendale. Resettare le proprie tecnicalità è il primo importantissimo passo, ma la differenza sarà fatta dalla capacità di comprendere il significato e la direzione del cambiamento.  Giovanni Costa, Professore Emerito di Organizzazione Aziendale e Strategia d’Impresa dell’Università di Padova ha riflettuto su questi scenari in questo appuntamento con la Formazione Connessa di Ferpi. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/Y33G5LQ
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Nel novembre 2018, LinkedIn ha lanciato le LinkedIn Pages. Questo lancio ha fornito un nuovo modo per i consumatori di scoprire e seguire  le loro aziende preferite - e per le aziende, le organizzazioni e le istituzioni di connettersi con il loro pubblico. Succedono molte cose su LinkedIn. La gente pubblica aggiornamenti, i professionisti cercano nuovi posti di lavoro, gli addetti alle vendite ricercano potenziali clienti e i membri di LinkedIn di ogni tipo si collegano, chattano e costruiscono relazioni. Con quasi 600 milioni di membri, questo livello di attività non è una sorpresa. Le pagine aziendali di LinkedIn forniscono un modo unico per la vostra organizzazione di distinguersi dal rumore generale delle conversazioni (buzz) online. In questa formazione abbiamo la LinkedIn page, dalla creazione alla gestione fino alla misurazione dei risultati, ed in particolare: perché un brand dovrebbe essere su questa piattaforma e creare una pagina aziendale, i settori su cui intervenire per ottimizzare la Pagina, la pubblicazione dei Company Update (tips e best practices), monitora i tuoi risultati tramite gli analytics. Ripartendo dagli spunti del webinar dello scorso aprile, Valentina Citati, Social media manager Cultura Lavoro - Fondazione Giacomo Brodolini, Responsabile Comunicazione FOCSIV - Federazione di Organismi di Volontariato Internazionale, ha proseguito analizzando la gestione delle LinkedIn pages durante questo appuntamento con la Formazione Connessa di Ferpi.  COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/YSGGV23
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
L’emergenza Covid-19 e la crisi determineranno nel 2020 il più grande calo di emissioni di CO2 della storia dell’umanità, ma potrebbe trattarsi di un effetto temporaneo. In questo webinar di Formazione Connessa Salvatore Ricco, Senior Vice President Communications & Marketing di Snam, ha dialogato con i soci Ferpi sui nuovi scenari della transizione energetica. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/7TWFCSW
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Ospite di questo appuntamento con la Formazione Connessa di FERPi è Antonio Calabrò, direttore della Fondazione Pirelli, vicepresidente di Assolombarda, Presidente di Museimpresa, Presidente de Il Cittadino e membro dei board di numerose istituzioni e società (Università Milano Bicocca, Nomisma, Touring Club, Orchestra Verdi, Centro per la cultura d’impresa, UniCredit Lombardia, Fondazione Unipolis, ecc). Giornalista e scrittore, ha lavorato a L’Ora, Il Mondo, la Repubblica, è stato direttore editoriale del gruppo Il Sole24Ore e ha diretto La Lettera finanziaria e l’agenzia di stampa ApCom. Tra i suoi ultimi libri, “Orgoglio industriale”, “Cuore di cactus”, “La morale del tornio”, “I mille morti di Palermo”, “L’Impresa riformista”. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/7RJ5SKJ
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
In questo appuntamento con la Formazione Connessa di FERPi Salvatore Russo ci mostra quali sono i modelli comunicativi da evitare, come farsi amare dal pubblico con il content marketing e come andare oltre il “compitino” con esercizi di brand building. La più grande innovazione è la buona comunicazione, per andare oltre la crisi e creare il profumo del brand, l’essenza dei valori aziendali da diffondere con attività strategiche di content marketing. Siamo esploratori dell’oggi e del domani, abbiamo il compito di comunicare l’identità di marca, coinvolgere il pubblico in esperienze straordinariamente rilevanti e convertire ogni opportunità in business.  Salvatore Russo Founder di &Love società che realizza eventi online e offline dedicati al mondo della comunicazione dallo stile inconfondibile e dal forte impatto emozionale. Uomo di marketing decisamente creativo, Speaker dei più noti eventi di digital marketing e autore dei libri “SEO&Content” (Hoepli, 2017, 2020), “SEO&Journalism” (Hoepli, 2019) e “Un anno di Pace” (Area 51, 2016).
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
La comunicazione rappresenta una risorsa fondamentale in questo momento di crisi e diventerà una risorsa indispensabile anche nelle fasi successive di ripresa. Del tema ne ha parlato con noi Federico Garimberti, Direttore delle Relazioni Esterne e dell’Ufficio Studi per l’Area del Mediterraneo di McKinsey, martedì 28 aprile, in questo appuntamento con la Formazione Connessa di FERPi. Scopri tutte le tematiche affrontate da Federico Galimberti sul sito ferpi.it
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Più che guardare e sorprendersi dei crolli delle borse o dell'andamento dello spread, occorrerebbe guardare all'economia reale, il vero vulnus di una crisi sanitaria mai conosciuta finora nella sue dimensioni planetarie. Questa è una crisi da paralisi economica globale, da interruzione (non si sa per quanto tempo) degli organi vitali del corpus economicus. E non si risolve inondando di liquidità il sistema o allentando ancora di più la leva dei tassi. Non è uno choc di domanda, ma sarà uno choc sul lato dell’offerta con ripercussioni a catena su tutte le filiere produttive mondiali che si amplificheranno l’una con l’altra.  In questa puntata della Formazione Connessa di FERPi Fabio Pavesi prova a raccontare i possibili scenari che le imprese, grandi, medio e piccole, si troveranno a dover affrontare, dal punto di vista economico e finanziario ma anche in tema di export e di gestione del lavoro. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/7SW7LNJ
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Nel maggio del 2013 numerosi mezzi di informazione, dai quotidiani americani e inglesi alle testate specializzate (tra le quali Mashable, Adweek, Co.design), riportarono la notizia di una lattina di Coca-Cola divisibile in due, lanciata a Singapore. Una copertura mediatica notevole, ottenuta senza nemmeno un comunicato stampa: un risultato inedito anche per un brand universalmente noto come Coca-Cola. “Non abbiamo fatto alcun lancio stampa”, confermò Ashley Brown, allora a capo della comunicazione digitale della multinazionale, “la storia è uscita sui giornali perché l’abbiamo ‘coperta’ noi stessi”. Tutti i media, infatti, avevano ripreso la notizia da Coca Cola Journey, il progetto di brand journalism lanciato poco più di un anno prima. “Ho una missione”, spiegò Brown, “uccidere il comunicato stampa”: il suo obiettivo era quello di ridurre della metà i comunicati entro il 2013 e di eliminarli completamente entro il 2015. Brown ha poi lasciato la società nel 2014 – attualmente è ad Amazon – senza portare a termine la sua missione: Coca-Cola Journey continua a raccontare storie ed è sempre uno degli esempi più citati di brand journalism, ma nel suo Press Center i comunicati stampa ci sono ancora. Del nuovo modo di trattare i comunicati stampa ha parlato per noi Michela Trada, Brand Journalist, Content marketing specialist e Business blogger, durante questo appuntamento della Formazione Connessa di FERPi. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/7DC6B2H
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Nella sola Italia, Linkedin può vantare 14 milioni di utenti e si conferma il social network più diffuso in ambito business, sia a livello aziendale sia a livello personale. In apparenza facilissimo da usare, anche Linkedin ha i suoi "segreti" e le sue regole, che rendono alcuni profili più vincenti di altri. Questo periodo che costringe la maggioranza di noi a rimanere a casa può essere l'occasione per rivedere il nostro profilo Linkedin e intervenire sugli aspetti che abbiamo trascurato di più. In questo webinar abbiamo analizzato gli elementi del profilo di Linkedin capaci di fare la differenza sia in ottica di job searching sia di posizionamento e credibilità professionale per l’acquisizione di maggiore visibilità e nuovi clienti. A partire dalle sezioni del tuo profilo da ottimizzare in ottica SEO e ai 120 caratteri che devi usare al meglio per qualificarti; per arrivare alle parole chiave e agli elementi multimediali che oggi devono essere presenti sulla tua pagina, senza tralasciare ovviamente aggiornamenti, post e articoli: suggerimenti e best practices per evitare gli errori più comuni e dannosi e creare un profilo vincente. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/7V86NBT
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Dai terremoti de L'Aquila e dell'Emilia, ai recenti casi di epidemia, passando per crisi ambientali, le relazioni pubbliche e la comunicazione hanno dimostrato di doversi misurare con sfide professionali di estrema rilevanza. La gestione della crisi stessa, ma anche le fasi di preparazione e di recupero sono cruciali per riuscire a guidare le organizzazioni e le comunità nei momenti più difficili. Adottando un approccio responsabile nei confronti di tutti gli stakeholder, possiamo essere in grado di costruire relazioni di lungo periodo in grado di tutelare la reputazione dei nostri clienti e della nostra professione. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/GZXXFNM
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Le imprese possono essere politicamente neutrali? La globalizzazione ha potenziato e incrementato il potere delle multinazionali, ormai protagoniste e beneficiarie di questo processo. Tutte le imprese, grandi o piccole che siano, possono assumere uno ruolo di "soggetto attivo" all'interno del sistema di relazioni internazionali: così facendo, però, è ancora possibile evitare di confrontarsi con conflitti sociali, interessi, istituzioni e cambiamenti, e rimanere estranei ai temi di carattere politico? Questa è solo una piccola anticipazione di quello che sarà il tema della prossima formazione targata Ferpi, che sarà presentata da Vittorio Cino, EU Public Affairs Director presso The Coca-Cola Company. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/GRXPX3B
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Benessere digitale in azienda: come e perché occuparsene Nei paesi anglosassoni il digital wellbeing è un argomento già importante nelle aziende. Cosa si può fare in azienda sul benessere digitale? Innanzitutto costruire delle policy di uso dei media digitali. Docenti: Monica Bormetti Si laurea in psicologia clinica all'Università degli studi di Padova nel 2008. Dal 2015 al 2018 lavora in una strartup digitale occupandosi di business development e gestione clienti. Nel 2017 crea Smart Break a seguito di un episodio mentre viaggia in Indonesia: improvvisamente il cellulare si rompe e trascorre tre settimane di digital detox. Nel 2018 è TedX speaker con un tema che è le è molto caro "Il potere del non far nulla". Nel 2019 scrive #Egophonia, gli smartphone fra noi e la vita (Hoepli) e oggi lavora come formatrice e consulente per aziende e istituzioni sul tema del benessere digitale. COMPILA IL QUESTIONARIO DOPO AVER VISTO IL WEBINAR PER RICEVERE I CREDITI FERPI ➡️ https://it.surveymonkey.com/r/97P5MJ3
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
La reputazione delle imprese oggi è continuamente sottoposta al giudizio dei suoi pubblici grazie alle straordinarie possibilità di accesso alle informazioni. Questo non vale solo per i consumatori nelle loro scelte di acquisto: oggi la reputazione è chiave per conquistare la fiducia di dipendenti e talenti. Ce lo spiega Sara Fargion, Vice President di Reputation Institute. Per riscattare i 10 crediti Ferpi anche se non hai partecipato in diretta ti chiediamo, di rispondere a queste domande dopo aver visto il video: https://it.surveymonkey.com/r/VCP55DX
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Strutturare le politiche turistiche regionali e territoriali, ridisegnare l'offerta turistica integrata e di qualità della Destinazione Turistica sono la chiave di lettura per la ripartenza e la crescita sociale ed economica dei territori. Il turismo ripartirà da una visione locale; si tratterà di un turismo di prossimità, un turismo domestico, interno, legato ai cammini, alle visite dei borghi, alle eccellenze regionali, alla cultura ed alle tipicità enogastronomiche. I viaggiatori tenderanno a scegliere le mete turistiche che offrono garanzia dal punto di vista sanitario. Il tema “Destinazione turistica, brand protection, comunicazione digitale nell’emergenza epidemiologica Covid-19” è al centro di questo webinar di Formazione Connessa, condotto da Filippo Grasso, esperto in turismo e Professore Aggregato di “Analisi di Mercato” del Dipartimento di Scienze Cognitive, della Formazione e degli Studi Culturali dell'Università degli Studi di Messina. Questo appuntamento offre spunti di conoscenza del settore turistico impegnato in questo periodo a “costruire” un modello di offerta turistica in grado di cogliere le nuove opportunità che provengono dai mercati nazionali ed internazionali. La “Destination management organization” consente una gestione più responsabile del territorio da parte degli operatori perché i turisti scelgono sempre più di visitare, conoscere e pernottare nei luoghi meno conosciuti, meno accessibili, lontano dalle grandi città turistiche. Per fare questo occorre che ci sia una “cultura della programmazione”. Abbiamo bisogno di immaginare, sviluppare e applicare modelli innovativi di intervento sulla governance turistica dei territori. Siamo continuamente interpellati dalla dinamicità con cui il turismo si muove, fenomeno non più di massa, ma fatto di segmenti (turismi). La chiave per le strategie di comunicazione, a seguito del dilagare dell’epidemia in Italia, è guardare al medio-lungo periodo verso un modello efficace di comunicazione. Il momento sembra essere propizio per affinare le proprie dotazioni digitali, la propria presenza online e le strategie di comunicazione e promozione.
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Non perderti nulla!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile

Seguici sui social

Rimani sempre aggiornato

Seguici sui social

Rimani sempre aggiornato