COVID-19: cosa abbiamo imparato per la gestione della prossima crisi

Dalla fine di febbraio all'inizio di marzo, in pochi giorni, tutte le organizzazioni hanno dovuto reagire ad una crisi assolutamente imprevista, pervasiva e prolungata nel tempo. I pubblici interni di ogni realtà ma anche, e in misura diversa secondo le varie situazioni, i loro clienti, partner, media e stakeholder hanno formulato pressanti domande per ottenere informazioni e risposte sugli indirizzi scelti e sul senso complessivo rispetto a quello che stava accadendo Vi è stata una esperienza generalizzata di gestione della crisi e, in particolare, della comunicazione di crisi. È ora il momento di un bilancio con uno sguardo rivolto al futuro. Cosa abbiamo imparato in questi mesi che ci potrà essere utile in una eventuale prossima crisi? Quali mutamenti si sono prodotti nella comunicazione di cui dovremo tenere conto domani? Cosa sarà necessario cambiare per non ripetere gli errori fatti? Ne abbiamo parlato con Giampaolo Azzoni, Professore Ordinario del Dipartimento di Giurisprudenza nell'Università degli Studi di Pavia e Delegato del Rettore per il Piano strategico e la Comunicazione, socio Ferpi
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Non perderti nulla!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile

Seguici sui social

Rimani sempre aggiornato

Seguici sui social

Rimani sempre aggiornato