Dopo la crisi sanitaria. Il mondo delle imprese: chi avrà le munizioni per sopravvivere e chi rischia di perire | FERPi Formazione Connessa

Più che guardare e sorprendersi dei crolli delle borse o dell'andamento dello spread, occorrerebbe guardare all'economia reale, il vero vulnus di una crisi sanitaria mai conosciuta finora nella sue dimensioni planetarie. Questa è una crisi da paralisi economica globale, da interruzione (non si sa per quanto tempo) degli organi vitali del corpus economicus. E non si risolve inondando di liquidità il sistema o allentando ancora di più la leva dei tassi. Non è uno choc di domanda, ma sarà uno choc sul lato dell’offerta con ripercussioni a catena su tutte le filiere produttive mondiali che si amplificheranno l’una con l’altra.  In questa puntata della Formazione Connessa di FERPi Fabio Pavesi prova a raccontare i possibili scenari che le imprese, grandi, medio e piccole, si troveranno a dover affrontare, dal punto di vista economico e finanziario ma anche in tema di export e di gestione del lavoro.
Aggiungi ai miei materiali
Rimuovi dai miei materiali
Non perderti nulla!

Iscriviti alla nostra newsletter mensile